"Montagna e Rifugio" Inaugurazione stagione estiva Capanna Carate 30 Giugno-1 Luglio 2012

Postato in Rifugio Carate

 

"Montagna e Rifugio" Inaugurazione stagione estiva Capanna Carate 30 Giugno-1 Luglio 2012

In occasione della tradizionale festa per l’inaugurazione dell’apertura estiva del Rifugio Carate Brianza in Valmalenco, la notte tra venerdi 29 e sabato 30, a mezzanotte è partita la storica staffetta podistica Carate Brianza-Rifugio Carate, che quest’anno ha festeggiato il 25° anniversario. Organizzata dal gruppo dei Marciacaratesi (che per la ricorrenza hanno preparato una maglietta ricordo a tutti i partecipanti), in collaborazione col CAI di Carate, è una manifestazione molto sentita e i numerosi atleti e accompagnatori che vi partecipano, malgrado la fatica, si divertono creando energia e positività. Per la sezione del Cai, tra i vari podisti, anche il Presidente Antonio Colombo e alcuni consiglieri . Dopo circa 11 ore di staffetta, coprendo circa 140 Km di percorso, il gruppo è arrivato a Campo Moro in una bella giornata di sole. Qui i partecipanti si sono divisi: i Marciacaratesi verso il Rifugio Musella nell’omonica Alpe, mentre i soci CAI verso il proprio rifugio Carate, dove sono proseguiti i festeggiamenti. I gestori Francesca e Angelo hanno messo a proprio agio le oltre 40 persone, che hanno riempito il rifugio, con l’ottimo servizio, la disponibilità e la loro simpatia. La domenica mattina, sempre accompagnati dal sole e dal cielo terso, è stata celebrata la S.Messa dal Prevosto Don Gianpiero, socio del CAI e ospite fisso in questa manifestazione. Questo momento ha visto di nuovo riuniti alla Bocchetta delle Forbici, soci Cai, Marciacaratesi e tanti altri simpatizzanti Caratesi che con la loro presenza hanno dato un’importante segno di partecipazione. Tra i presenti, quale rappresentante dell’amministrazione comunale, vi era il giovane assessore dell’ecologia Luca Veggian accompagnato da altri 2 consiglieri. Inoltre, malgrado per loro fosse un weekend impegnato per l’annuale festa, hanno partecipato anche alcuni rappresentanti del gruppo degli Alpini. La cerimonia si è conclusa con il tradizionale pranzo al rifugio a cui hanno partecipato circa un centinaio di persone.

 
foto 
     Vedi la galleria fotografica della giornata